Il blog dell'Accademia

Dov'è Mario?

Vota questo articolo
(734 Voti)

Sconfiggendo la sua pigrizia... Corrado Guzzanti  torna in televisione!

25 maggio 2016. Data del ritorno in televisione (aspettato da tempo) di Corrado Guzzanti.

Chi si aspettava un ritorno dell'Ottavo Nano, di Avanzi, Tunnel, Pippo Chennedy Show è sicuramente  rimasto deluso. Chi voleva solo rivedere Corrado (come me) ha avuto una bella occasione per riflettere.

La trasmissione Dov'è Mario? è - per la prima puntata - interessante. La storia del filosofo Mario Bambea che in seguito ad un incidente diventa il comico Bizio Capoccetti (rubando l'identità ad un grande Saverio Raimondo nel suo bellissimo cameo). 

Devo vedere le prossime puntate, ma per ora ammetto che la cosa che mi ha incuriosito è la quantità di domande che mi sono venute fuori. La prima... erano proprio necessari tutti questi testimonial famosi come giornalisti? Certo avere Marco Travaglio, Santoro e gli altri fa effetto...ma credo abbiano aggiunto poco alla prima puntata. Che invece era già forte di suo. Bello l'inizio, a metà fra un thriller e un horror. E poi si parte. Essendo la prima puntata che doveva creare la base, un po' lenta la narrazione, ma dopo un po' ti rendi conto che ci sta. Deve portarti all'interno della storia e della testa del buon Bambea.

Poi il gioco si fa veramente peso, perché iniziano le domande vere... fondamentalmente una: ma viene utilizzato il mondo degli intellettuali  di sinistra di un certo tipo per dire che la comicità bieca e triviale è meglio, o viene usata la comicità bieca e triviale per dire che il mondo degli intellettuali è meglio?

E' stato il bello della prima puntata. Non capire se c'è una velata critica verso uno di questi mondi, verso entrambe o per nessuno. Sicuramente non aiuta la simpatia che si riesce a provare per tutti e due i personaggi. Corrado Guzzanti li umanizza, facendoli diventare - ognuno nel suo mondo - delle persone non adatte ad affrontare il mondo stesso, pur essendo momentaneamente al top. Questa è la cosa che mi è piaciuta di più. Il sottolineare come ormai si lotti per i famosi 10 minuti di celebrità e solo per quelli. Cosa che Guzzanti può permettersi di non fare, almeno all'inizio, essendo totalmente bi-polarizzato.

I traliner della seconda puntata già annunciano come gli ingranaggi si preparino a stritolare... e di come la promessa dei 3 minuti in televisione mettano in difficoltà il nostro Bizio (non sappiamo di Mario). Che dire... dobbiamo aspettare mercoledì 1 giugno per saperne di più!

Letto 42411 volte
Claudio Zucca

Presidente e direttore didattico dell'Accademia. Insegnante guida del corso di Stand-up e di scrittura comica e creativa.

Sito web: www.accademiadelcomico.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Sei qui: Home HdemiaBlog Dov'è Mario?